L'Ambientazione di Atheris® I Romanzi di Atheris® Le Immagini di Atheris® Gli Eventi di Atheris® Le Mappe di Atheris®
arricati nelle loro dimore gli uomini vegliavano tutta la notte, badando
che i focolari non si spegnessero, occhi sbarrati sul legno dell’uscio e la speranza ch’esso fosse
abbastanza robusto da impedire a qualsiasi cosa stesse vagando là fuori di entrare.
Qualche volta quelle porte tremavano per lunghi minuti e poi tacevano di nuovo.
Ma qualche volta si spalancavano…”
Uno stridore improvviso si levò sulle assi di legno della taverna e una sedia dondolò incerta, prima di abbattersi al suolo con un tonfo.
«Taci cantore!»
Taliesin misurò in uno sguardo il gendarme che lo eclissava con la propria ombra.
Spalle larghe e rigide, volto pallido, la mano inguainata in un logoro guanto di cuoio chiusa intorno all’impugnatura della spada, pronta a snudarla per sottolineare l’ordine.
«Temi le leggende, soldato?», gli sorrise amabile.
«Voglio solo bere in pace!».
«Pace...», parola sospirata rilassando le spalle contro lo schienale, quasi la minaccia di fronte a lui non fosse abbastanza esplicita, «Tutti la cerchiamo, correndo bramosi dietro le sue sottane, nella disperata speranza di vincere la sua ritrosia. Parli di pace, ma vesti di guerra soldato, e le mie parole non sono taglienti come la lama che vorresti puntarmi alla gola».
L’uomo strinse le labbra e un nervo tremò sulla rigida mascella.
 
Ti Narrerò cosa Freme in Questa Terra


«Non lo sono, dici? Guardati intorno cantore! Osserva gli sguardi di questi villani! La guerra incombe e la paura è l’amaro pasto che riempie loro il ventre più spesso della zuppa di questa bettola. E tu vuoi recare altro tormento, ripescando terrori dal passato per vomitarli nelle loro notti insonni?».
Seguendo l’invito dell’ampio gesto dell’uomo, Taliesin passò in rassegna i volti puntati su di lui.
Stanchi, affamati, spaventati.
«Invero», convenne, riportando la propria attenzione sul gendarme, «Le montagne crollano, i mari gonfiano il petto e nelle loro fauci sprofondano isole e castelli. Interi popoli vagano esuli su una terra che si è risvegliata e ringhia. Cacciati da dimore spezzate, gli uomini degenerano in belve fameliche, pronte a dilaniare padri e fratelli per un tozzo di pane, per un brandello di valle da chiamare casa. La guerra incombe. E tu, soldato, davvero non vuoi sapere perché?».
Scuotendo il capo, l’uomo lasciò crollare le spalle.
«Farebbe qualche differenza?».
«Questo non lo so», ammise Taliesin compassionevole, «E lo lascio nelle tue mani. Ma se siedi ora, e bevi con me, ti narrerò i segreti che il tempo ha sepolto nel passato, perché verrà il momento in cui vorrai sapere per cosa combatti e in cosa credere. Siedi, soldato, e ti narrerò storie di gloria e di peccato e le leggende che le genti hanno obliato.
Ti narrerò di cosa freme in questa terra.
Ti narrerò di Atheris..






Atheris® Atheris® Gli Alleati di Atheris® I Contatti di Atheris®